Roca Vecchia: camminare in un paesaggio senza tempo ti fa apprezzare il mistero della storia.

“E di vèr l’Oriente un curvo seno
in guisa d’arco, a cui di corda in vece
sta d’un lungo macigno un dorso avanti,
ove spumoso il mar percuote e frange.
Ne’ suoi corni ha due scogli, anzi due torri,
che con due braccia il mar dentro accogliendo,
lo fa porto e l’asconde; e sovra al porto
lunge dal lito è ‘l tempio.”

Virgilio – Eneide, libro III

Roca Vecchia – Wikipedia