Il punto di massima rappresentazione del Barocco leccese è l’incrocio tra Piazza Duomo, Via Giuseppe Palmieri e Corso Vittorio Emanuele II.
Piazza Duomo è annunciata dai Propilei e scandita dalle architetture del Campanile, del Duomo, dell’episcopio e del Seminario. Una sorpresa annunciata da uno scorcio che si dilata in uno degli spazi più affascinanti d’Italia.

A incontrarsi non sono gli uomini, bensì le ombre gettate dalle rappresentazioni mentali che gli uni si fanno degli altri.

Pascal Mercier

Continua la passeggiata in Piazza Duomo