Loro, oggi, sanno più cose,
io ne sapevo una, ma bene.
Loro hanno amici, tanti,
io ne avevo uno, ma vero.
Io avevo imparato a guardare negli occhi,
loro distolgono lo sguardo.
Io nella mia stanza
con un’anima.
Loro soli con uno schermo.

Loro di Maria Neve Arcuti